Santagata 1907 al PMIDAY 2021 - Santagata 1907
Santagata 1907 al PMIDAY 2021

Santagata 1907 al PMIDAY 2021

Venerdì 19 novembre abbiamo partecipato, come rappresentanti del settore alimentare, al PMIDAY 2021 dove abbiamo presentato la nostra azienda e parlato di certificazioni, di qualità, di figure professionali e innovazione.

Il punto sull’azienda oggi

La nostra azienda, oltre ad essere presente sul mercato italiano – che si conferma il nostro mercato di riferimento – si è espansa in quello spagnolo. La Spagna è il primo produttore europeo di olio di oliva per quantità. Questo ampliamento di mercato ci ha consentito di raggiungere l’anno scorso 110 milioni di euro di fatturato. Con 4 depositi in Italia e 1 in Spagna, inoltre, la nostra capacità di stoccaggio ha raggiunto le 8000 tonnellate di prodotto.

Le professionalità più richieste

Tra le professionalità più richieste nel nostro settore, rientrano sicuramente tutte le figure con specializzazioni nelle certificazioni. Le certificazioni sono fondamentali sia per il corretto svolgimento delle nostre attività, sia per la crescita del nostro business. Ci sono due principali tipologie di certificazioni a cui prestiamo attenzione: da un lato, quelle volte al soddisfacimento degli standard internazionali – come la BRC (British Retail Con. Standard) o il IFS Certificate (International Food Standard) che viene richiesto dalle catene di grande distribuzione per attestare il processo di controllo della filiera produttiva; dall’altro lato, le certificazioni riconducibili a pratiche alimentari proprie della cultura o della religione dei popoli, che oggi sono richieste in tutto il mondo proprio per andare incontro alla ricchezza ed eterogeneità delle popolazioni che fanno uso dei nostri prodotti, come ad esempio la Kosher Certification o la Halal Certification.

Un’altra certificazione di grande rilievo è quella biologica, strettamente connessa al tema della qualità e dell’attenzione alle procedure che vengono seguite a garanzia del processo produttivo e dell’azienda nei confronti del cliente.

“Le certificazioni possono essere definite delle regole che noi produttori ci siamo imposti per crescere, migliorarci e garantire un prodotto univocamente qualitativo” ha dichiarato Cristina Santagata in occasione del suo intervento.

Fra le figure professionali che più ricerchiamo ci sono anche i laureati in chimica – il prodotto, infatti, deve rispettare specifici parametri chimico-fisici – e tutte quelle figure che si occupano di sicurezza e qualità.

Cosa vuol dire innovazione

Il rapido cambiamento della domanda – tra consumatori sempre più esigenti e mercati sempre più dinamici – richiede che l’azienda abbia una tensione e propulsione continua verso l’innovazione.

Uno degli interventi più recenti che stiamo portando avanti proprio in questi mesi è l’innovazione dei silos di stoccaggio: attraverso i gas inerti evitiamo l’ossidazione del prodotto. Tutte le attività a garanzia di un prodotto di qualità sono centrali per la gestione della nostra azienda e degli investimenti necessari.

Inoltre, l’azienda ha recentemente investito una start up dedicata alle smart agricolture solutions. Si tratta di Piano Green, fondata in collaborazione con l’azienda tecnologica Fos spa, e ha l’obiettivo di proporre sul mercato soluzioni tecnologiche e innovative in ambito agricolo.

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com